Novartis nel mondo | contatti | help | mappa del sito

 
 

 

 

 

Mosche

Conoscere le mosche

Le mosche non arrecano soltanto fastidio negli allevamenti ma sono anche causa principale di malattie e problemi economici dovuti al loro impatto significativo sulla produttività.
In una popolazione di mosche, gli adulti rappresentano circa il 20% del numero totale di insetti. Il restante 80% è rappresentato dalle uova, dagli stadi larvali e dalle pupe. Un adulto vive dalle 2 settimane ai 2 mesi circa.
La mosca può ingerire cibo succhiando cibi liquidi o utilizzando i dentelli prostomali per raschiare la superficie del cibo e inumidirla con la saliva e rigurgito liquido, ingerire quindi l'impasto liquido venutosi a creare.

Diverse sono le specie di interesse zootecnico. Fra queste, la Musca Domestica, la Fannia canicularis, la Stomoxys calcitrans, la “Blue fly” e la Eristalis tra le più comuni.

 

 

Il ciclo di vita della mosca

La mosca domestica (Musca domestica) è incredibilmente prolifica! Ogni settimana depone circa 120 uova e questo significa che due mosche accoppiatisi nel mese di aprile possono in teoria far nascere 191.000.000.000.000.000.000 mosche in agosto! La femmina depone le uova in substrati caldi, ricchi di materia organica e le deiezioni animali rappresentano l'ambiente ideale. Seguono tre stadi larvali che sfruttano il substrato come nutrimento.
Tempo occorrente per una generazione:

  • 7 giorni a 35°C
  • 16 giorni a 25°C
  • 44 giorni a 16°C

In ambienti controllati (circa 20°C) le mosche diventano un problema tutto l'anno. La femmina di mosca domestica si accoppia una sola volta nella sua vita. Lo sperma viene raccolto nella spermateca, un'apposita area del sistema riproduttivo, dove rimane per fecondare le uova via via che queste attraversano l'ovidotto. Di conseguenza, una femmina può deporre uova fecondate con lo stesso sperma in momenti diversi del proprio ciclo vitale. Le femmine, dopo 3 - 4 giorni dall'accoppiamento, inizia a deporre le uova in mucchietti di 100 - 150 che vengono deposte in una sola giornata se non viene disturbata. Nell'arco della sua vita, ogni femmine depone da 4 a 6 volte.

 

 

Perché interessano

La mosca in allevamento rappresenta un fastidio su più livelli: 

  • per gli animali: irrita continuamente gli animali ed impedisce loro di alimentarsi a scapito dell'accrescimento e della produttività.
  • Per l'uomo: infastidisce allevatori, lavoranti ed anche il vicinato in caso di infestazioni massive.

Ma la mosca è anche un importante vettore di malattie: sono oltre 20 le malattie che possono essere trasmesse dalla mosca. La trasmissione è passiva, avendo un ruolo prevalentemente meccanico e può essere trasmesso qualsiasi agente, dai virus agli elminti.
Tra le malattie veicolate:

  • Salmonellosi
  • Il morbo di Aujeszky
  • Influenza aviaria
  • Dissenteria suina
  • Brucellosi
  • Corizza
  • Afta epizootica
  • Peste suina
  • Mastite
  • Ascaridiosi
  • Streptococcus suis
  • Clamidiosi
  • PRRS

 

SWX

NYSE

 
 

NOVZn

 
 

NVS

Ambulatorio virtuale

Un ambulatorio online per i proprietari, aperto 24 ore al giorno, 365 giorni l'anno con un esperto on-line per la salute del tuo animale.

Bioprotection

Linea di prodotti Novartis per il controllo delle mosche in allevamento.
Per saperne di più: